Telefono: +39 045 6201668 Lun - Giov: 8:00 - 17:30
Venerdì: 8:00 - 17:00

Renovierung Teil 4

Durante la progettazione vengono previste generalmente numerose prese elettriche, ma puntualmente poi mancano sempre proprio dove servono. Lavorare all’impianto elettrico può essere pericoloso e, se non si hanno le giuste competenze, è meglio rivolgersi direttamente a un elettricista. Se invece avete già fatto qualche esperienza nel settore, potete rimboccarvi le maniche e installare una nuova presa di corrente, laddove ne avete di bisogno. In quest’ultimo articolo vi spieghiamo come si fa, utilizzando la giusta attrezzatura.

Anche un semplice appassionato del fai da te può cimentarsi con i lavori alla rete elettrica a condizione che si rispettino alcune regole fondamentali. Ecco la più importante: la sicurezza prima di tutto! Durante un’installazione elettrica anche sfiorando un cavo si può incorrere in una grave folgorazione. È dunque indispensabile spegnere l’interruttore del circuito centrale della rete elettrica sulla quale si desidera lavorare e successivamente verificarne l’assenza di tensione con un dispositivo di misurazione affidabile.

Trotec vi offre gli strumenti adatti. Da un lato il rivelatore di tensione BE20, strumento di misurazione ottimale per gli amanti del fai da te ambiziosi e gli installatori di sistemi elettrici. Dall’altro il Multimetro digitale BE50 – che con ben undici funzioni di misurazione è adatto alle più svariate applicazioni in ambito commerciale e semi-professionale.

Attenzione: i lavori sui fusibili vanno affidati esclusivamente a elettricisti autorizzati.

Installare una presa elettrica:

• Cominciare la nuova installazione su una delle scatole di uscita, di derivazione o delle prese di corrente. Innanzitutto occorre decidere se si vuole che il nuovo cavo sia sempre in vista o se lo si vuole nascondere nella parete. Per un impianto elettrico sopratraccia occorre utilizzare una cavo con guaina (tipo NYM), per un impianto sottotraccia è richiesto un cavo a nastro (tipo NYIF).

• A questo punto è necessario spegnere l’interruttore del circuito centrale della rete elettrica dalla quale si desidera trasferire l’installazione. Ricordarsi di verificare l’assenza di tensione sulla presa con un dispositivo di misurazione come il rivelatore di tensione BE20 o il Multimetro digitale BE50.

• Ora è il momento di utilizzare martello e scalpello: cercare un pressacavo non utilizzato vicino alla scatola e scalpellare via l’intonaco. Segnare il percorso del cavo e aprirlo con lo scalpello.

• Dopodiché occorre praticare un foro per la scatola. A tale scopo è opportuno utilizzare un trapano con corona dal diametro adatto. Fatto ciò bisognerà solo trasferire il cavo e intonacare.

• Prestare attenzione a collegare tutti i cavi dello stesso colore nella scatola di uscita e agganciare la presa di corrente. Ora è possibile montare le coperture e accendere l’interruttore del circuito centrale. Ed ecco fatto!

Rivelatore di tensione BE20 e Multimetro digitale BE50 per lavori precisi, sicuri e veloci

Il compatto BE20 è semplice e veloce da utilizzare, e grazie al design ergonomico e al peso ridotto è anche perfettamente maneggevole. Il BE50 è estremamente resistente e a prova di acqua e polvere – quindi adatto anche alle applicazioni quotidiane più ostili!

Ordinate subito il vostro rivelatore di tensione BE20 a soli 29,95 € IVA inclusa anziché 44,95 € o il multimetro digitale BE50 a soli 39,95 € IVA inclusa anziché 69,95 € – subito disponibili su Trotec24.it!

Questo articolo è stato pubblicato in TROTEC, Dalla pratica, Casa & Fai-da-te e taggato , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

  • Scoprine di più

  • Archivio

Top Keywords for http://www.trotec-blog.com/it/trotec/rinnovare-casa-in-4-mosse-con-trotec-parte-quarta-limpianto-elettrico/