Telefono: +39 045 6201668 Lun - Giov: 8:00 - 17:30
Venerdì: 8:00 - 17:00

tro_blog_hms_queen_elizabeth_banner

284 metri di lunghezza, 73 metri di larghezza e 65.000 tonnellate di dislocamento. La nuova portaerei britannica HMS Queen Elizabeth figura tra le navi da guerra più grandi mai costruite in Europa. Attualmente la nave si trova nella fase finale di equipaggiamento. La consegna alla Royal Navy è infatti prevista già a inizio 2017. Per evitare il rischio di corrosione, una costante in questo contesto, durante i lavori sulla costruzione in acciaio, gli esperti della marina britannica fanno affidamento sulle macchine ad alte prestazioni di Trotec.

In questo ambito, è utile sapere che la corrosione dell’acciaio (un fenomeno che minaccia il prodotto o lo rende addirittura inutilizzabile) inizia già a un’umidità relativa superiore al 50 percento. Senza contare che, poi, l’umidità si deposita sulle superfici in acciaio fredde. Se l’umidità relativa supera il 50 percento, il tasso di ossidazione è fino a 2.000 volte superiore rispetto a quello registrato con un’umidità relativa più bassa. Durante i lavori sull’acciaio usato per costruire la HMS Queen Elizabeth (per es. nel corso del rivestimento della stessa da parte di robot) è quindi assolutamente necessario fare attenzione a mantenere un’umidità bassa. Indipendentemente dal tempo atmosferico, dovrebbe essere sempre presente una temperatura ambiente compresa tra 15 e 18 °C e un’umidità inferiore al 50%. Tutto questo è possibile grazie all’uso delle macchine ad alte prestazioni di Trotec: l’unità di essiccazione ad assorbimento TTR 6600 e il riscaldatore elettrico professionale TEH 100.

Trotec offre le soluzioni ideali per un’essiccazione su misura in tutti i campi della lavorazione dell’acciaio. Anche per la nuova portaerei britannica.

Con questo equipaggiamento, i costruttori navali britannici possono contare sulla dotazione giusta per i lavori sull’acciaio della HMS Queen Elizabeth, anche per il fabbisogno estremamente alto di aria secca in un ambiente freddo con punti di rugiada bassi.

  • L’unità di essiccazione ad assorbimento TTR 6600, la migliore qualità professionale “made in Germany” e la fabbricazione Trotec originale, rappresenta la soluzione perfetta per garantire ambienti asciutti, proteggendo così le macchine e l’acciaio dalla corrosione. L’unità vanta una capacità di deumidificazione di circa 900 chilogrammi al giorno (valore nominale) e una portata d’aria nominale di 6.600 metri cubi di aria secca all’ora con una pressione statica di 400 Pa. Una ricca dotazione di serie sottolinea lo straordinario rapporto qualità/prezzo di questa unità di essiccazione. Il TTR 6600 vanta infatti numerose caratteristiche orientate alla pratica e, grazie alle versatili opzioni di equipaggiamento, si adatta alla perfezione alle necessità delle aziende.
  • Il riscaldatore elettrico professionale TEH 100, un modello che dimostra alla perfezione il design industriale tedesco protetto e orientato alla pratica, nasconde sotto la struttura in lamiera di acciaio un telaio appositamente sviluppato che è stato largamente ottimizzato sotto il profilo del flusso per il massimo rendimento del sistema. Grazie al flusso di aria calda regolabile e all’elevata potenza della ventola (massimo 1.785 m³/h), nel giro di poco tempo vengono riscaldati molto rapidamente anche ambienti di grandi dimensioni. Il robusto comando a quattro stadi del TEH 100 consente un dosaggio della potenza termica a seconda della necessità per ogni requisito d’uso (fino a un massimo di 18 kW).

State pianificando progetti simili a quello della Royal Navy? Contattateci!

Non deve essere per forza una portaerei. Siamo il partner giusto per tutti i progetti per cui possiamo efficacemente aiutare voi e la vostra azienda con il nostro know-how relativo ai sistemi di climatizzazione e di riscaldamento mobili. Inoltre, offriamo gran parte della gamma di prodotti Trotec anche come soluzione temporanea (noleggio). Potete informarvi su tutte le opzioni direttamente al numero +49 2452 962-777. A presto!

Questo articolo è stato pubblicato in TROTEC, Attualità e taggato . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

  • Scoprine di più

  • Archivio

Top Keywords for http://www.trotec-blog.com/it/trotec/portaerei-hms-queen-elizabeth-i-dispositivi-trotec-utilizzati-in-fase-di-costruzione/