Telefono: +39 045 6201668 Lun - Giov: 8:00 - 17:30
Venerdì: 8:00 - 17:00

Anche quando l’afa dilaga ovunque, nei pressi di fiumi o laghi l’aria resta piacevolmente fresca. Questo succede perché l’evaporazione dell’acqua dovuta al calore genera il raffrescamento evaporativo. I nostri nuovi Aircooler della serie PAE sfruttano proprio questo effetto naturale. Ovviamente l’utilizzo di questo principio naturale si traduce in un funzionamento estremamente conveniente.

Utilizzando l’acqua fredda contenuta nel serbatoio, Aircooler PAE 10 e PAE 20 prelevano l’aria calda dall’ambiente e la rilasciano come aria fresca. Questo principio di raffrescamento è efficiente e permette un consumo energetico estremamente ridotto: entrambi i rinfrescatori d’aria richiedono appena 70 Watt a fronte di una potenza di 300 m³/h. Ma non è tutto: questo tipo di raffrescamento, a differenza dei comuni climatizzatori, non richiede l’utilizzo di refrigeranti chimici e non causa limiti di posizionamento come i difficoltosi montaggi a parete o l’installazione di un tubo di scarico dell’aria sulla porta o sulla finestra.

Tuttavia l’impiego degli Aircooler della serie PAE è adatto principalmente per i locali piccoli e per le differenze di temperatura lievi. Mentre alcuni concorrenti cercano di vendere i propri rinfrescatori come dei climatizzatori, Trotec, in qualità di leader di mercato, non vi nasconde nulla e su “Conoscenze concrete sulla climatizzazione” troverete una panoramica di tutte le differenze tra i dispositivi, le modalità di funzionamento e le possibilità di utilizzo di climatizzatori e rinfrescatori.

Ecco come funziona

Grazie alle ulteriori funzioni di ventilazione e di rinfrescamento dell’aria, i nuovi Aircooler PAE 10 e PAE 20 3 in 1 non sono solo un perfetto alleato per l’estate ma possono essere impiegati durante tutto l’anno – d’estate come rinfrescatori d’aria per ridurre l’afa e purificare l’aria e d’inverno come umidificatori d’aria. Grazie al ventilatore, l’aria aspirata viene prima depurata dal filtro integrato e dalla sofisticata struttura a nido d’ape del filtro di evaporazione, poi inumidita e infine rimessa in circolo nell’ambiente, rinfrescata o, se la funzione di raffreddamento è disattivata, non rinfrescata.

Entrambi i rinfrescatori d’aria offrono diverse opzioni per una distribuzione ottimale dell’aria fresca: le tre velocità di ventilazione, la direzione del flusso dell’aria regolabile e l’oscillazione automatica attivabile con la modalità Swing permettono un adattamento individuale alle condizioni meteo e alla disposizione di seduta. La pratica funzione timer consente di impostare comodamente l’orario di accensione e spegnimento.

Tutto ciò di cui necessitano i rinfrescatori d’aria è un grande serbatoio con una capacità massima di 4 litri per Aircooler PAE 10 e di 5 litri per Aircooler PAE 20 che permette di rinfrescare e deumidificare a lungo l’aria: con appena 0,4 litri per Aircooler PAE 10 10 e 0,75 litri per Aircooler PAE 20 il consumo orario è così basso che ad esempio durante le giornate in ufficio è sufficiente riempire l’acqua una sola volta al giorno. I rinfrescatori d’aria ad evaporazione vanno riempiti con acqua fredda oppure, per un raffrescamento maggiore, con cubetti di ghiaccio o piastre eutettiche.

Grazie alle quattro rotelle e alle pratiche prese ergonomiche, questi dispositivi leggeri e compatti possono essere facilmente trasportati e impiegati in quasi tutti gli ambienti interni.

Quattro dei numerosi vantaggi che apprezzo in modo particolare nei due Aircooler:

  • La funzione 3 in 1: raffrescamento dell’aria, ventilazione e depurazione dell’aria
  • L’efficiente raffrescamento evaporativo con tecnologia HoneyComb
  • La possibilità di aumentare la potenza di raffrescamento mediante piastre eutettiche o cubetti di ghiaccio
  • La regolazione del flusso dell’aria e l’oscillazione automatica delle lamelle

Aircooler PAE 20 3 in 1 dispone di funzioni particolarmente pratiche

  • L’Aircooler PAE 20 può essere controllato a scelta con il telecomando o tramite il pannello di controllo installato sul lato superiore dell’apparecchio.
  • Il pannello di controllo con tasti a membrana facile da pulire permette di scegliere tra tre velocità di ventilazione o di selezionare la cosiddetta “Modalità naturale” che produce una velocità di ventilazione variabile, simile a quella del vento, per un effetto estremamente naturale. In questa modalità si ha un ciclo ripetitivo con variazione automatica di potenza di ventilazione (bassa, media o elevata) e durata.

Aircooler PAE 10 e PAE 20 – principio naturale. Naturalmente conveniente!

Ordinate oggi stesso

IVA inclusa – disponibili da subito nel Trotec Shop!

Questo articolo è stato pubblicato in TROTEC, Attualità e taggato , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

  • Scoprine di più

  • Archivio

Top Keywords for http://www.trotec-blog.com/it/trotec/nuovi-aircooler-pae-10-e-pae-20-3-in-1-raffreddamento-secondo-il-principio-della-natura/