Telefono: +39 045 6201668 Lun - Giov: 8:00 - 17:30
Venerdì: 8:00 - 17:00

Feuchtemessung

Le segnalazioni sulla presenza di muffa sui massetti degli edifici di nuova costruzione sono aumentate di parecchio negli ultimi tempi. Per chi andrà ad occupare questi locali, la presenza di muffa non è una piccolezza, ma un fattore da prendere seriamente in considerazione, in quanto possibile causa di tosse persistente, stanchezza, dolori muscolari e infezioni. Il rilevamento preciso del tasso di umidità dei massetti con il misuratore multifunzione T3000 è il primo passo verso la risoluzione del problema.


Gli esperti del mestiere lo sanno che, immettendo il cemento nell’acqua d’impasto, si viene a formare un alto tasso di umidità nell’isolamento del massetto. Nonostante l’usuale essiccazione del massetto, un principio di muffa è la conseguenza inevitabile, dato che l’umidità non riesce a diminuire sufficientemente per motivi puramente fisici. Inoltre, processi di essiccazione o di disinfezione possono annientare le spore di muffa, ma la carica microbica rimane: anche dopo il deperimento delle spore, i metaboliti volatili continueranno ad essere liberati sotto forma di gas per decenni! Proprio per questo, poter rilevare in modo preciso ed appropriato il tasso di umidità dei massetti è un requisito obbligatorio per la costruzione e il mantenimento corretto del materiale edile. Lo strumento ideale? Il misuratore multifunzione T3000 e gli appositi sensori.

Rilevamento non invasivo dell’umidità: sensore di umidità TS 660 SDI

Il concetto innovativo del T3000 è quello di essere uno strumento universale, combinabile in modo flessibile con diversi sensori ed elettrodi intercambiabili, presenti nel nostro vasto assortimento. Il sensore di umidità TS 660 SDI trova applicazione nella diagnostica edilizia, per la misurazione dell’umidità del materiale edile, come massetti e strati isolanti. Grazie al metodo di misurazione dielettrico, il TS 660 SDI si addice particolarmente ad una misurazione non invasiva dell’umidità, fino ad una profondità di materiale di 4 cm.

Pellicole di copertura e un lavoro pulito

I professionisti indicano la pellicola a tenuta di diffusione con collante perimetrale come rimedio contro le infestazioni di muffa nei massetti di edifici di nuova costruzione. Viene inoltre consigliato di ripulire in modo accurato la base, poiché la muffa si va a depositare spesso sul lato inferiore dell’isolamento e sulle linee di saldatura sporche di gesso e sporcizia.

I vantaggi del misuratore multifunzione T3000

Lasciatevi sorprendere dei molteplici vantaggi che offre il misuratore multifunzione T3000 in combinazione con il sensore di umidità TS 660 SDI nel rilevamento del tasso di umidità dei massetti. Strumento ideale anche per la diagnostica edile e altri settori dell’edilizia, ad es. per gli installatori di impianti sanitari e di riscaldamento, per la posa di piastrelle e lavori di rivestimento, per lavori di pittura e falegnameria, in cui è necessario verificare l’umidità presente su pareti, pavimento o legno.

Il misuratore multifunzione T3000 e il vasto assortimento di sensori ed elettrodi li trovate subito disponibili sullo Shop Trotec!

Questo articolo è stato pubblicato in TROTEC, Dalla pratica, Industria & Edilizia e taggato , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

  • Scoprine di più

  • Archivio

Top Keywords for http://www.trotec-blog.com/it/trotec/misuratore-multifunzione-t3000-per-il-rilevamento-dellumidita-del-materiale/