Telefono: +39 045 6201668 Lun - Giov: 8:00 - 17:30
Venerdì: 8:00 - 17:00

Se per l’organizzazione della vostra officina domestica state pensando anche all’acquisto di un seghetto alternativo, vi consigliamo di informarmi meglio sui cosiddetti seghetti alternativi pendolari. Questi infatti consento movimenti delle lame verticali ma anche orizzontali – un grosso vantaggio rispetto a un normale seghetto alternativo. Di seguito vi spieghiamo gli ulteriori vantaggi della corsa oscillante – e anche perché i seghetti alternativi della serie PJSS di qualità Trotec rappresentano sicuramente la primissima scelta…

Cosa determina di fatto la corsa oscillante?

Spesso la corsa oscillante dei seghetti alternativi viene sottovalutata come possibilità di risparmio in termini di fatica. Durante le operazioni di segatura infatti, il moto pendolare riduce al minimo il dispendio di forze. Di fatto, la corsa oscillante, deriva da due movimenti assiali diversi: la corsa classica della lama, il cosiddetto moto alternativo, e il moto oscillatorio, azionato da una rotella posizionata dietro la lama che la muove in avanti e indietro.

  • A seconda del materiale e del taglio utilizzato può essere utile azionare o disattivare la corsa oscillante. Generalmente la corsa oscillante è decisamente vantaggiosa solo nelle operazioni di segatura di legno duro e spesso. In linea generale, più il materiale da segare è duro e spesso, maggiore è la potenza della corsa oscillante selezionabile.
  • Lo svantaggio di una corsa oscillante attiva è il taglio leggermente approssimativo. Se ciò che conta è soprattutto la precisione del taglio, l’impostazione della corsa oscillante deve essere ridotta o addirittura disattivata. Stessa cosa vale per i tagli curvi, soprattutto in caso di raggio stretto. In tal caso l’impostazione della corsa oscillante è svantaggiosa e deve essere disattivata. I metalli devono essere segati sempre senza corsa oscillante poiché in tal modo i trucioli risultano nettamente più piccoli e possono quindi essere allontanati senza problemi.

Linee guida per tagli dritti

Avete mai provato a fare un taglio dritto con il seghetto alternativo a mano libera? Com’è andata, così così? C’è poco da stupirsi! Anche le minime variazioni angolari hanno un effetto immediato sulla zona di taglio. Ogni traballamento corrisponde a un’ondulazione nel taglio. I nostri consigli per eseguire operazioni di segatura con successo:

  • Attivare la corsa oscillante senza dimenticare di fissare il pezzo mediante sergenti.
  • Prima di cominciare occorre assicurarsi che la lama sia adatta al pezzo da lavorare e che raggiunga la profondità di taglio necessaria. Per il legno morbido dallo spessore ridotto ad esempio, occorre selezionare una lama lunga 75 mm con denti sottili e larghezza normale.
  • Ora è possibile cominciare a tagliare il pezzo da lavorare partendo dall’estremità verso l’interno, o tagliarlo alla lunghezza desiderata.

Forature di sgrosso per tagli intern

Se volete ritagliare una sezione nel pezzo, procuratevi una punta da trapano da 8-10 mm e praticate un foro all’interno della sezione da tagliare a una distanza di 5 mm. Inserire quindi la lama e cominciare a segare la sezione da questo punto.

  • Esistono anche lame adatte al cosiddetto taglio a tuffo che richiede tuttavia molto esercizio. Si consiglia pertanto di chiedere a un collega esperto di mostrarvi come eseguire questo tipo di taglio.

Per i tagli curvi

Se volete arrotondare gli angoli è consigliabile praticare il taglio nella direzione della lunghezza della venatura per ridurre il più possibile le lacerazioni. Il taglio curvo si distingue dal taglio rettilineo per due passaggi:

  • Disattivare la corsa oscillante e sostituire la lama con una sottile, adatta ai tagli curvi.
  • Per le curvature strette occorre lavorare con i cosiddetti tagli di scarico da effettuare uno accanto all’altro a distanza di circa 10 mm: durante il taglio della curva il carico che grava sulla lama viene scaricato mediante la caduta della sezione tagliata e il taglio è più preciso.

Il taglio obliqu

Per realizzare un taglio obliquo con il seghetto alternativo occorre regolare la piastra di appoggio della macchina mediante una chiusura rapida o con un cacciavite.

  • Dopo aver regolato l’angolo occorre controllare la lunghezza della lama: maggiore è l’angolo, più lunga dovrà essere la lama per poter penetrare completamente all’interno del pezzo da lavorare. Ora è possibile praticare il taglio in maniera analoga a quello rettilineo o curvo.

Evitare lacerazioni sullo spigolo di taglio

Ecco come ridurre al minimo o evitare del tutto fastidiose lacerazioni sulla superficie di taglio:

  • Selezionare innanzitutto con estrema cura la lama da utilizzare per il relativo scopo di utilizzo. A ragion di logica, denti più sottili separano una quantità inferiore di materiale. I risultati si notano subito se la corsa oscillante viene scelta correttamente.
  • Affidatevi ai seghetti alternativi serie PJSS di qualità Trotec: sono tutti dotati di protezione antischegge per tagli privi di lacerazioni.

Utilizzare protezioni per la vista e l’udito

Quando si utilizzano attrezzi per l’asportazione di trucioli, schegge e lame spezzate possono essere la causa di lesioni agli occhi. Oltre a indossare occhiali protettivi si consiglia assolutamente di utilizzare anche una protezione per l’udito.

Seghetti alternativi pendolari della serie PJSS – in qualità Trotec

Date subito uno sguardo alla nostra vasta offerta di seghetti alternativi pendolari PJSS. A batteria, con cavo e staffa o con cavo e pomello: Ogni seghetto alternativo pendolare PJSS di Trotec è un prodotto di qualità certificata TÜV, il cui sigillo prova la sicurezza e la corretta funzionalità dell’utensile – disponibili a un rapporto qualità/prezzo imbattibile.

  • Il seghetto alternativo a batteria PJSS 10-20V viene fornito comprensivo di guida parallela, adattatore per aspirazione esterna della polvere, protezione antischegge, pattino di scorrimento, chiave per vite a esagono cavo, due lame per legno, una lama per metallo e una valigetta
  • a soli € 49,93 anziché € 81,96.
  • Il seghetto alternativo PJSS 10-230V viene fornito comprensivo di guida parallela, adattatore per aspirazione esterna della polvere, protezione antischegge, pattino di scorrimento, tre lame per legno e una lama per metallo
  • a soli € 24,95 anziché € 40,96.
  • Il seghetto alternativo PJSS 11-230V viene fornito comprensivo di guida parallela, adattatore per aspirazione esterna della polvere, protezione antischegge, pattino di scorrimento, tre lame per legno e una lama per metallo
  • a soli € 29,95 anziché € 51,20.

IVA inclusa – disponibili da subito nel Trotec Shop!

Questo articolo è stato pubblicato in TROTEC, Attualità e taggato , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

  • Scoprine di più

  • Archivio

Top Keywords for http://www.trotec-blog.com/it/trotec/lavorare-con-i-seghetti-alternativi-pendolari-non-e-mai-stato-piu-facile-di-cosi/