Telefono: +39 045 6201668 Lun - Giov: 8:00 - 17:30
Venerdì: 8:00 - 17:00

Brandschutzuebung

Salvare la vita delle persone e domare gli incendi: sono questi gli interventi principali che i nostri vigili del fuoco sono chiamati a superare. Quando le fiamme divampano, gli agenti addetti alla difesa civile devono sapere esattamente come intervenire per poter proteggere gli altri e anche sé stessi.

In caso di incendio all’interno di un edificio la priorità assoluta è certamente l’evacuazione delle persone. Prima di procedere con l’estinzione dell’incendio, la casa in fiamme viene innanzitutto perlustrata per verificare che non vi sia più nessuno al suo interno. Affinché le forze di soccorso possano intervenire al meglio anche in presenza di fumo intenso è necessario che superino preliminarmente le esercitazioni antincendio. Per fare questo le esercitazioni vengono svolte ricreando condizioni quanto più reali possibile con l’aiuto di un nebulizzatore. Il simulatore di nebbia e fumo FS200 di Trotec è in grado di erogare un fumo intenso e completamente innocuo in pochi minuti.

Soccorso impeccabile in caso di emergenza

Dalla finestra penetra un fumo intenso. Le persone all’interno dell’edificio chiedono aiuto. Siete pervasi da fumo e fiamme e non riuscite a liberarvi da soli dall’inferno. In questi momenti ogni secondo è decisivo. Se viene inalato troppo fumo si può perdere coscienza rapidamente e in breve tempo si corre il rischio di morire per un’intossicazione da fumo. Questo scenario viene ricreato regolarmente durante le esercitazioni antincendio. L’imperativo assoluto nella lotta contro gli incendi infatti non è riuscire a spegnere le fiamme il più velocemente possibile. Per prima cosa è necessario perlustrare l’edificio per individuare la presenza di persone che devono essere portate in sicurezza dai gas velenosi. Spegnere le fiamme è certamente altrettanto importante per evitare che queste si propaghino in altre zone dell’edificio o nelle strutture adiacenti.
Sia nella ricerca dei dispersi che nell’individuazione del focolaio dell’incendio, le forze d’intervento devono agire assolutamente con l’ausilio di una protezione respiratoria, dovendo far fronte ad un fumo intenso che talvolta consente di vedere solo a qualche centimetro di distanza.

Per poter affrontare con successo un intervento di questo tipo, i pompieri devono essere perfettamente pronti. Gli strumenti e l’attrezzatura come gli apparecchi di protezione respiratoria e le uniformi devono essere in uno stato impeccabile. Inoltre sono richieste grande concentrazione e determinazione. I membri della difesa civile esercitano questo tipo di comportamento durante le esercitazioni antincendio in cui i casi di emergenza vengono simulati nel modo più reale possibile. Si finge la presenza di vittime e gli edifici vengono preparati in modo da ricreare il più realisticamente possibile le condizioni dominanti in caso di incendio. A tale scopo i vigili del fuoco utilizzano dei nebulizzatori che in breve tempo producono un fumo intenso in grado di espandersi su tutto un piano o anche in tutto l’edificio.

Materiale per la simulazione di un incendio

L’ostruzione della visibilità è enorme, e riuscire a mantenere l’orientamento non è facile. Durante le esercitazioni di recupero delle vittime e degli attacchi dell’incendio dall’interno i pompieri sono messi a confronto con tale impedimento. Grazie all’impiego del simulatore di nebbia e fumo FS200 di Trotec, i direttori delle esercitazioni possono essere certi che la nebbia artificiale viene rilasciata in modo costante nei vari locali. Anche al termine dell’esercitazione deve essere presente ancora una certa quantità di fumo. Un altro intervento per cui è necessario dedicare tempo abbondante di esercitazione è la ventilazione professionale dell’edificio con l’ausilio di ventilatori di grandi dimensioni.

Di per sé, l’esercitazione antincendio è la parte più importante di tutti questi aspetti preparativi. Pertanto è preferibile non perdere troppo tempo per l’allestimento dello scenario e la preparazione dell’edificio.

Simulatore di nebbia e fumo FS200

Grazie alla sua struttura leggera in alluminio, il simulatore di nebbia e fumo FS200 può essere trasportato con facilità da una persona. In loco il supporto per la tanica di fluido viene sbloccato e ribaltato e la tanica con il concentrato di nebbia può essere subito collegata. La potenza della turbina del ventilatore e della pompa del fluido possono essere regolate in modo continuo e indipendente l’una dall’altra! La produzione di nebbia pertanto può essere adattata in modo ottimale alle specifiche di un determinato luogo. Inoltre l’accoppiamento di potenza di turbine, riscaldamento e pompa garantisce un flusso intenso di gas combusti che permane per alcuni minuti.
In questo modo le forze dei vigili del fuoco sono attrezzate al meglio per qualsiasi esercitazione antincendio.

Il simulatore di nebbia e fumo FS200 è disponibile sul sito del produttore Trotec24.it – Trotec è a vostra disposizione per qualsiasi informazione, sia per email che per telefono.

Questo articolo è stato pubblicato in TROTEC, Dalla pratica e taggato , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

  • Scoprine di più

  • Archivio

Top Keywords for http://www.trotec-blog.com/it/trotec/generatore-di-fumo-per-la-simulazione-di-incendi/