Telefono: +39 045 6201668 Lun - Giov: 8:00 - 17:30
Venerdì: 8:00 - 17:00

Scoprire l’origine delle spore di muffa rappresenta talvolta una bella gatta da pelare anche per esperti del settore e imprese di risanamento. Nonostante esista per qualsiasi tipo d’infestazione da muffa un preciso presupposto legato all’umidità, la localizzazione della sua sorgente di sviluppo rappresenta un compito tutt’altro che facile. Nella nostra serie di 4 guide scoprite tutto quello che c’è da sapere in proposito…

Un risanamento professionale inizia con il rilevamento dell’entità del danno e delle sue possibili cause. Come già precisato all’inizio, l’umidità rappresenta la condizione necessaria per l’insorgenza di qualsiasi tipo d’infestazione da muffa – e la localizzazione delle sue origini richiede talvolta un’ispezione strutturale approfondita.

In seguito ad una perizia visiva, dunque, le misurazioni della temperatura e dell’umidità dovrebbero rivelare i primi indizi sulla causa del danno. Come la misurazione della temperatura sulle superfici delle pareti, ad esempio tramite metodi di analisi dielettrica non distruttivi.

Misurazione e soluzioni a lungo termine – come riscaldare e ventilare in modo giusto

I danni causati dalla muffa emergono esclusivamente sulla superficie degli elementi strutturali che si raffreddano più velocemente? O che presentano già un elevato carico di umidità dovuto all’utilizzo o che semplicemente non vengono sufficientemente ventilati? Per fare chiarezza in merito si raccomanda ad esempio l’impiego di un registratore di dati con il quale è possibile rilevare dati a lungo termine sulla temperatura e l’umidità dell’aria. Ovviamente, un riscaldamento e una ventilazione corretti sono sempre un argomento centrale:  con il risparmio energetico come obiettivo, negli ultimi anni l’isolamento termico delle costruzioni di finestre è stato notevolmente migliorato. Ma cosa succede, se isolamenti a cappotto o coibentazioni interne hanno svantaggiato considerevolmente costruzioni edili originariamente funzionanti?

Risposte a queste e altre domande nella nostra serie di guide

L’umidità di materiali minerali come il legno e materiali a base di legno può essere stabilita mediante misurazioni della resistenza elettrica e il procedimento di misurazione capacitivo. Come impiegare al meglio i misuratori…

Il clima interno di un edificio viene stabilito per mezzo di termoigrometri. A cosa prestare attenzione…

Chi riscalda e cambia l’aria in modo errato, non peggiora soltanto l’aria ambiente, ma aumenta anche il rischio legato alla formazione di muffe. A cosa prestare attenzione durante il riscaldamento e la ventilazione…

Questo articolo è stato pubblicato in TROTEC, Attualità e taggato . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

  • Scoprine di più

  • Archivio

Top Keywords for http://www.trotec-blog.com/it/trotec/da-dove-arriva-lumidita-con-questa-domanda-si-apre-la-nostra-serie-di-4-guide-sullargomento/