Telefono: +39 045 6201668 Lun - Giov: 8:00 - 17:30
Venerdì: 8:00 - 17:00

SchlechteLuft3

Chi ha il “pollice verde” sa perfettamente di cosa stiamo parlando: alcune piante da interni permettono di migliorare il clima dei locali in modo sostenibile. Queste infatti assorbono la CO2 prodotta dalla respirazione dell’uomo e degli animali e tramite la fotosintesi rilasciano ossigeno nell’ambiente. Di certo ciò non elimina la necessità di arieggiare più volte i locali aprendo le finestre, ma è senza dubbio molto più che un semplice effetto secondario gradevole.

Le piante ci aiutano perfino in maniera profilattica a contrastare le malattie da raffreddamento, in quanto arricchiscono l’aria interna di umidità e quindi le mucose delle nostre vie respiratorie restano umide e sono più resistenti agli agenti patogeni. Alcune categorie di piante rilasciano fino al 97% dell’acqua ricevuta sotto forma di vapore acqueo regolando così l’umidità dell’aria. È per questo che gli intenditori decorano i propri ambienti abitativi con piante da interni che rilasciano nell’ambiente una quantità particolarmente elevata di umidità, come ad esempio il cipero o il papiro. Inoltre alcune piante possiedono facoltà ancora sconosciute da cui potremmo trarre vantaggi…

Le migliori piante da interni per contrastare gli agenti tossici

  • L’aloe vera filtra così tanta formaldeide dall’aria dell’ambiente come nessun’altra pianta al mondo.
  • Secondo uno studio condotto dall’Università di New York, la menta favorisce la facoltà della memoria e l’attenzione grazie al suo fresco profumo. Sarebbe quindi la pianta ideale per gli uffici o gli ambienti di lavoro.
  • L’edera è in grado di assorbire una grande quantità di benzolo. Il benzolo è prodotto dal fumo di sigarette e può essere cancerogeno.
  • Anche lo spatifillo elimina efficacemente il benzolo e il tricloroetilene
  • La melissa limoncella, con il suo fresco profumo, migliora il benessere e, secondo uno studio della Ohio State University, anche la produzione di noradrenalina: l’ormone che inibisce il dolore.
  • Le gardenie inebriano l’ambiente con un piacevole profumo e sono quindi consigliate soprattutto negli uffici per sollevare lo spirito.
  • Il falangio assorbe un’enorme quantità di anidride carbonica garantendo a lungo aria fresca – l’ideale per i locali in cui vi sono molte persone.
  • Il potos elimina in modo efficace ossido di carbonio e benzolo. Inoltre è una delle piante che anche con condizioni di luminosità ridotte garantisce un assorbimento attivo.
  • La dracaena assorbe efficacemente formaldeide, tricloroetilene e benzolo. Anche questa pianta è adatta per i luoghi poco luminosi.

Ringraziate le vostre piante – garantite loro la quantità della luce ottimale

Tutto ciò che dobbiamo fare in cambio per le nostre piante è garantire loro una quantità sufficiente di acqua e luce – a tale scopo da un lato c’è il rubinetto, dall’altro il Luxmetro BF06 di Trotec. Con questo dispositivo per la misurazione della luce è possibile misurare la quantità della luce in modo semplice per permettere alle piante di avere la luminosità ottimale e migliorare così la qualità dell’aria.

Aria più salubre con le soluzioni innovative di Trotec

Approfittate inoltre della nostra offerta attuale: il luxmetro BF06 è adesso disponibile a soli 24,95 € anziché € 44,95 € IVA inclusa – visitate il sito ufficiale del produttore www.Trotec24.it

Questo articolo è stato pubblicato in TROTEC, Salute, Casa & Fai-da-te e taggato , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

  • Scoprine di più

  • Archivio

Top Keywords for http://www.trotec-blog.com/it/trotec/consigli-sulla-qualita-dellaria-le-piante-da-interni-aiutano/