Telefono: +39 045 6201668 Lun - Giov: 8:00 - 17:30
Venerdì: 8:00 - 17:00

PAE 25

Gli Aircooler, chiamati anche rinfrescatori d’aria (come il nuovo PAE 25), sono rinfrescatori d’aria diretti e, rispetto ai climatizzatori, non sono dotati di impianto di raffreddamento (come, per esempio, in un frigorifero), bensì raffreddano l’aria sfruttando il principio naturale dell’evaporazione dell’acqua. Tutti conoscono questo effetto di raffreddamento dovuto, per esempio, all’evaporazione del sudore o all’aria più fresca nelle vicinanze di cascate, fiumi e laghi.

Conoscenze concrete processo di raffreddamento:

Il raffreddamento con i rinfrescatori d’aria è un metodo di raffreddamento completamente naturale e per giunta vantaggioso dal punto di vista economico, che non richiede grande consumo energetico per il processo di raffreddamento. Tuttavia, questo metodo è più adatto per gli ambienti piccoli, poiché il raggio d’azione dei rinfrescatori d’aria non può essere aumentato con la stessa semplicità che contraddistingue l’uso di climatizzatori più potenti. Inoltre, ogni utilizzatore di un Aircooler deve essere consapevole che, da solo, il dispositivo non riesce a raffreddare un ambiente portando la temperatura da 28°C a 20°C. In questo caso è necessario un vero climatizzatore, come per esempio la serie PAC di Trotec.

Gli Aircooler sono più efficaci in ambienti con aria molto secca e possono sempre determinare una diminuzione della temperatura solo fino al limite di saturazione dell’aria. I dispositivi lavorano tramite raffreddamento diretto, cioè “caricano” direttamente l’aria con umidità. Di conseguenza, per il processo, l’umidità nell’ambiente aumenta in modo percettibile, cosa non sempre gradita. In inverno, al contrario, si desidera l’aumento dell’umidità per l’aria di riscaldamento secca. I rinfrescatori d’aria possono quindi essere utilizzati tutto l’anno.

Un importante vantaggio dei rinfrescatori d’aria è tuttavia rappresentato dal fatto che non dispongono di tubi flessibili di scarico come tutti i climatizzatori mobili! I tubi quindi non vanno fatti passare attraverso una finestra, una porta o un’apertura nel muro. Tutto questo rende gli Aircooler estremamente flessibili e maneggevoli, perché vanno semplicemente posizionati e inseriti, non importa dove.

Conclusione: il nostro Aircooler PAE 25 è efficiente e rappresenta una buona soluzione per rinfrescare:

  • con il filtro dell’aria integrato, raffredda e rinfresca piacevolmente l’aria con la pratica funzione di ventilazione!
  • Funzionamento a tutto vantaggio del clima: utilizza un principio naturale, non è un impianto di raffreddamento, non sono contenuti refrigeranti chimici!
  • Particolarmente efficiente dal profilo energetico, con costi di esercizio estremamente bassi!
  • Non ha bisogno di tubi flessibili di scarico! Non ci sono pertanto limiti per il posizionamento!
  • Aumento della potenza di raffreddamento possibile grazie all’uso di accumulatori di freddo o cubetti di ghiaccio!
  • Adatto per l’uso tutto l’anno!

Un unico procedimento di raffreddamento ottimale non esiste! I parametri di partenza dati da dimensioni dell’ambiente, metodo di raffreddamento, esigenze comfort, spese di installazione e, ovviamente, budget sono molto diversi tra loro. Così anche la soluzione perfetta può essere configurata individualmente e variare da caso a caso.

Proprio per questo motivo, la gamma Trotec comprende numerosi dispositivi di qualità con diversi procedimenti di raffreddamento. Trovate sempre il dispositivo più adatto alle vostre esigenze e approfittate del miglior rapporto qualità/prezzo di uno dei leader del settore! Date semplicemente un’occhiata nel nostro negozio online e scoprite il dispositivo più adatto a voi.

Questo articolo è stato pubblicato in TROTEC, Attualità e taggato , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

  • Scoprine di più

  • Archivio

Top Keywords for http://www.trotec-blog.com/it/trotec/aircooler-vs-climatizzatore/